DAL TORNIO TI-40 AL TORNIO TBK-70

LE ORIGINI: TORNIO OLEODINAMICO 40-45

 

Alla fine anni 1950 e inizio anni’60 il tornio più utilizzato e richiesto, era una piccola macchina che per la prima volta funzionava con un impianto oleodinamico e perciò veniva definita automatica.

L’automazione oleodinamica consisteva nell’avanzamento del carro porta sgorbie di sgrossatura: andata (lavoro) – ritorno (vuoto). L’unico ciclo era comandato dalla chiusura manuale della contropunta oppure con un comando manuale insieme al carro porta sgorbie.

Era un tornio semplice, economico, veloce nel tempo di attrezzaggio, affidabile e molto produttivo.

Il modello GENINI OMA si chiamava TI – 40 mentre il modello Locatelli, si chiamava Multimatic 45.

Sono trascorsi più di sessant’anni dall’inizio della loro costruzione, ma ancora oggi, sono macchine richieste e ricercate per produrre piccoli – medi lotti di articoli che altrimenti andrebbero prodotti con macchinari nuovi, quelli attualmente sul mercato.

La peculiarità di questi torni è la SEMPLICITA’.

La produzione di questo tornio terminò nei primi anni ’70, quando il tornio automatico fu completato con il caricatore dei pezzi di legno.

La lunghezza di lavorazione è di 400-450 mm.

Il tornio è completo di due sgorbie a sgrossare, un carro porta utensile finitore. Comando contropunta manuale a leva, comando oleodinamico carro porta sgorbie.

Il peso è di Kg. 800 c.a..

L’ingombro è di mm 1700 x 1000 x 1450h.

Motore mandrino kw 4,5 – 2800’.

Motore pompa oleodinamica kw 1/1400’.

 

L’EVOLUZIONE: TBK 70

Nell’anno 1999 l’ufficio tecnico della ditta GENINI, dopo quasi trent’anni, presentò un nuovo tornio, denominato TBK -70 che fu pensato come evoluzione del vecchio modello TI40 Genini – OMA degli anni ‘50 /’60.

Il prototipo fu esposto alla fiera di Hannover 1999 ed ebbe subito un grande successo fra i visitatori.

Lo scopo di questo progetto era colmare la mancanza sul mercato e nelle tornerie di un tornio automatico ma utilizzabile anche per medie e piccole produzioni, perciò semplice nell’utilizzo e nel setup; veloce simile al tornio rotativo multi mandrino ma con costi di gestione (costi attrezzature) più bassi; tecnologicamente avanzato ma con sistemi meccanici e unità di lavoro collaudate.

Per questi motivi la scelta fu quella di assemblare in modo diverso le unità del tornio modello ROTOUR 100.

Si potrebbe affermare che il tornio TBK70 è figlio del tornio ROTOUR 100 ma con un solo mandrino.

I vantaggi,  oltre al costo (minore rispetto alla ROTOUR 100) sono la facilità di utilizzo, la versatilità e la produttività (come era lo storico TI40).

 

COMPOSIZIONE DEL TORNIO TBK 70

  • Gruppo sgorbie di sgrassatura come ROTOUR 100 ma tipo pneumatico
  • Carro porta sgorbie come ROTOUR 100 ma con impostazione quote (misure) da pannello
  • Gruppo sgrossatore come ROTOUR 100 tipo oleodinamico
  • Gruppo finitore come ROTOUR 100 tipo oleopneumatico
  • Gruppo mandrino come ROTOUR 100 ma con velocità regolabile
  • Espulsore come ROTOUR 100
  • Gruppo contropunta come ROTOUR 100 ma tipo pneumatico
  • Caricatore doppio stadio e pinze di tenuta pezzo – pneumatico
  • Evacuatore come ROTOUR 300
  • Impianto elettrico NUOVA GENERAZIONE
  • Impianto oleopneumatico NUOVA GENERAZIONE
  • Sicurezza TOTALE

 

LE MIGLIORIE TECNICHE DEL TBK-70

  1. A) Gruppo sgorbie controllate pneumaticamente per una pressione di copiatura
  2. B) Gruppo sgrossatore con sistema di avanzamento oleodinamico semplificato.
  3. C) Gruppo finitore con controllo oleopneumatico.
  4. F) Caricatore con doppio stadio pneumatico di avanzamento per un carico veloce.
  5. G) Evacuatore per un corretto trasporto dei pezzi lavorati direttamente nell’appropriato contenitore.
  6. H) Sistema elettronico di comando e controllo con PLC e controllo quote digitali.
  7. I) Sicurezza totale con carteratura e semplicità di utilizzo macchina.

UTILIZZO

Il tornio TBK70 è adatto alla produzione di prodotti medio piccoli come manici, fusi, giocattoli, terminali, oggetti per la tessitura, lampade.

 

                                        

                                 

 

IL TORNIO DEL PROSSIMO FUTURO

TBK 70 è il tornio costruito sulle esperienze del passato.

Per questo motivo il TBK 70 è il tornio dei nostri tempi e del prossimo futuro.

Il TBK 70 è il tornio che produce con velocità  e precisione tutti i vostri articoli .

E’ il tornio per terzisti e produttori.

Per alcuni tipi di produzione il TBK 70 è l’alternativa al tornio rotativo multimandrino (Rotour 100).

E’ affidabile – flessibile – completo – veloce – semplice.

Il software

dedicato è semplice da utilizzare , intuitivo, secondo la logica del fare.

TBK70 è un tornio  completamente automatico , particolarmente adatto a produzioni di pezzi con dimensioni medio-piccole , come manici, maniglie, pennelli, articoli per tendaggi, bobine , fusi, etc…

Le caratteristiche principali sono: precisione, velocità, flessibilità, affidabilità, alta qualità dei componenti, facilità e velocità nei tempi di attrezzaggio.

Il TBK 70 è accessoriato con  tutte le unità necessarie per attrezzare la macchina nel modo più idoneo. Il software permette di programmare la macchina per lavorare con l’aggregato più adatto alle esigenze.

Unità di lavoro utilizzabili sono :

  • il mandrino con la velocità variabile da 1000 a 6000 gg. ;
  • freno mandrino in ciclo;
  • 3 unità di sgrossatura (sgorbie) o in alternativa due unità di sgrossatura + lunetta (per diametri sottili con rapporto diametro-lunghezza superiore a 10).
  • Una unità portautensile finitore.
  • Due unità portautensile per tenoni (spine) o utensili sgrossatori.
  • Programmazione ciclo da tastiera con programmazione quote e programmazione tempi di intervento di ogni singola unità.
  • Caricatore con doppio stadio .
  • Pinza bloccaggio pezzo durante il carico , per velocizzare il carico pezzo.
  • Espulsore pneumatico di sicurezza.
  • Contropunta in ciclo, sincronizzata e temporizzata con il caricatore e la partenza gruppo sgorbie di sgrossatura.
  • Finecorsa di sicurezza.
  • Carter di protezione.
  • Cappe di aspirazione.
  • Tappeto evacuazione pezzi lavorati.
  • Sistemi di trasporto macchinario per carico / scarico con muletto o gru.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *